Storytelling: 4 piattaforme per costruire la tua presenza sul web

Ti svelo un segreto: il web non è un luogo riservato solamente agli influencers. Le piattaforme online sono l’hub ideale per costruire la tua professional reputation e il tuo storytelling personale

Se pensi di usare i tuoi giga solo con lo scopo di instagrammare foto, mettere like e sognare ad occhi aperti guardando vlog da masterpiece, beh – mi dispiace dirtelo – ma stai sbagliando strada. Chiariamoci: sono tutte cose che faccio anche io (per i vlog ho una vera e propria passione), ma il web è un posto così pieno di risorse che ci vuole veramente poco per costruire la propria identità che non sia fatta solo di #cupcoffee e mi piace. 
Sul web esistono, infatti, un sacco di piattaforme che, grazie ai loro algoritmi ben organizzati, ti permettono di saltare fuori nelle ricerce Google e, quindi, di essere notato. Insomma, il web è il posto ideale per costruire il tuo storytelling (ecco perché non dovresti pubblicare cose che tra un anno non andranno più bene).
Ti spiego quali sono le piattaforme che utilizzo io e quali risultati ho ottenuto finora.

SlideShare

Sì, è vero, i video fanno la loro bella figura, ma – e qui ti svelo un altro segretole presentazioni Power Point piacciono ancora un sacco, a tutti. Il metodo americano attira ancora: nelle aziende, nelle università, nel mondo istituzionale. Nel 2014, lo stesso Matteo Renzi presentava il suo programma di governo in power point – la svolta buona in 32 slide: un linguaggio semplice, qualche bullet qua e là e un’immagine chiara che dà l’idea del messaggio che vuoi trasmettere e hai messo insieme gli ingredienti per una buona ricetta per il tuo storytelling. 
Slideshare è la piattaforma per condividere le tue presentazioni power point e renderle linkabili da LinkedIn: SlideShare è, infatti, uno strumento di proprietà del social network dei professionisti (per avere qualche consiglio su come costruire un profilo LinkedIn efficace clicca qui). La possibilità di linkare le tue presentazioni è un’ottima opportunità per farti conoscere ulteriormente dai recruiter, oltre che per arricchire il tuo profilo LinkedIn e creare la tua professional reputation in rete. Ma è anche uno strumento che può aiutarti ad approfondire gli argomenti che ti interessano, visualizzando le presentazioni dei professionisti del tuo settore. E, perché no, anche per dare un seguito a quelle presentazioni che hai dovuto preparare per l’esame a cui tenevi tanto e che non vuoi che vengano dimenticate nelle cartelle del tuo laptop. Personalmente, uso spesso Slideshare per studiare e approfondire, anche perché mi da l’opportunità di salvare le presentazioni che mi interessano nella mia dashboard personale. So, share it!

Academia.edu

Un’altra piattaforma che uso spesso è Academia.edu, la piattaforma pensata principalmente per chi fa parte del mondo accademico. Con Academia puoi mettere in rete paper, progetti e presentazioni che hai realizzato (anche insieme ad altri colleghi e/o collaboratori) e renderli scaricabili. Durante gli anni universitari, ho caricato i paper che ho scritto e le presentazioni che ho realizzato, compresi quelli durante i miei mesi a Lione, e ho utilizzato la piattaforma anche per fare ricerche per la mia tesi di laurea. Inoltre, Academia prevede la possibilità di lasciare un messaggio prima di scaricare il file, un modo carino per entrare in contatto con l’autore e che, personalmente, apprezzo tanto. Io consiglio sempre di lasciare un messaggio, magari spiegando brevemente a cosa stai lavorando e perché ti è utile proprio quel paper o quella presentazione. Pensaci: ti piacerebbe se un tuo collega non ti ringraziasse dopo avergli prestato i tuoi appunti? Sul web ci sono persone in carne e ossa e proprio per questo è importante che le buone maniere siano rispettate anche online.

Ilmiolibro.it

Chi non ha mai sognato di pubblicare un libro? Nuda e cruda verità, entrare nei palinsesti delle case editrici è – soprattutto oggi – un privilegio di pochi. Ilmiolibro.it è la piattaforma di self-publishing per scrittori emergenti, dove puoi pubblicare libri, e-book o semplicemente leggere quelli online e costruire la tua rete di lettori/autori. Puoi diventare anche talent-scout, ovvero scoprire e andare alla ricerca di nuovi talenti, leggendo i loro libri e lasciando una recensione. È la piattaforma dove in poco tempo ricevi il tuo libro a casa (restando comunque online) e puoi orgogliosamente riporlo nella tua libreria personale (o farlo conoscere ai tuoi amici e alla tua famiglia). Uno strumento per chi, come me, ama scrivere e vedere nero su bianco il proprio progetto. Io ho realizzato il mio qualche anno fa, quando – grazie al concorso Keywords 2014 – ho pubblicato il mio primo e-book sulla comunicazione politica edito dal Gruppo L’Espresso (se ti interessa, lo trovi su Amazon e su Bookrepublic, ma anche su tutti gli store digitali). Dunque, non pensi sia arrivata l’ora di rispolverare la tua tesi di laurea? 

About.me

About.me è la piattaforma che dà l’opportunità a freelancer e imprenditori di creare il proprio profilo online, accrescere la propria audience e attirare più clienti. Su about.me puoi scrivere in poche righe chi sei, cosa fai e di cosa ti occupi, linkando le tue esperienze e collegando i tuoi social network e il tuo sito web/blog. Una sorta di biglietto da visita virtuale (con tanto di foto) dove gli hashtag ti aprono la strada e facilitano una stretta di mano. About.me, infatti, ti permette di aggiungere degli hashtag al tuo profilo, oltre che per inquadrare i tuoi interessi, per entrare in contatto con professionisti del tuo stesso settore. Per darti un’idea, ecco qui il mio profilo.

Ecco qui, allora, le piattaforme (tra le innumerevoli che esistono online) che puoi utilizzare e che ti aiuteranno ad essere ‘ricercabile’ su Google. E ti svelo, infine, un ultimo segreto: sono tutte gratuite. Ci stai ancora pensando?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: